Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Home Street Home - TVboy

Data:

01/09/2021


Home Street Home - TVboy

In occasione dell'esposizione Home Street Home, dell'artista italiano TVboy, organizzata presso Casa SEAT, il pubblico dell'IIC di Barcellona potrà usufruire di apposite visite guidate alla mostra.

Per informazioni e prenotazioni per la visita si prega di scrivere una mail a: Gloria-maria.Donaire@Volkswagen-GroupServices.com 

Le visite guidate avvengono esclusivamente su prenotazione.

bio Tvboy, pseudonimo di Salvatore Benintende, è uno street artist esponente del movimento italiano del NeoPop. È noto per il personaggio da lui creato, "TVboy", un alter ego che raffigura frequentemente come simbolo di distinzione dalla cultura massificata delle nuove generazioni, a opera principalmente della televisione.

Salvatore Benintende nasce a Palermo il 16 luglio 1980, ma molto presto i suoi genitori si trasferiscono per motivi di lavoro a Novate Milanese dove Tvboy cresce, per poi spostarsi a Milano, e completare il proprio percorso di studi. Il suo esordio sulla scena dell'arte urbana avviene nel 1996, quando comincia a realizzare i primi graffiti tradizionali e i primi esperimenti di lettering sotto lo pseudonimo di “Crasto”.

Nel 1999 si iscrive alla Facoltà di Design Industriale di Bovisa Politecnico di Milano e nel 2002 frequenta per un anno la Facoltà di Belle Arti di Bilbao. Dopo l'esperienza nella capitale basca, la Facoltà di Design di Milano ospita una mostra, nella quale compare per la prima volta il personaggio di “Tvboy”. In quell'occasione utilizza come supporto dei vecchi televisori, dipingendo sugli schermi i volti di amici e personaggi dello spettacolo con la tecnica dello stencil. La mostra riscuote un discreto successo fra gli studenti della facoltà e la definizione di “the tvboy”, il ragazzo della televisione, viene associata al nome di Crasto, diventando così “Crasto the tvboy”.

Dopo aver realizzato numerosi interventi con la tecnica dello stencil, affiggendo sui muri di Milano l'immagine del volto intrappolato dentro al televisore, lo stesso Tvboy la abbandona. Così comincia a schizzare a mano libera l'immagine di Tvboy, un bambino ispirato allo stile dei cartoon con la faccia dentro uno schermo televisivo: crea così un segno ripetitivo e abbastanza stilizzato, replicabile velocemente con pennarello o bomboletta spray, ma sempre diverso.

Tvboy - Artista
Ben presto il nome di “Crasto” sparisce dalla firma e dal nome d'arte di Salvatore Benintende, che resta semplicemente Tvboy, artista oggi noto proprio con questo pseudonimo.

Nel frattempo Tvboy comincia ad attaccare sui muri colorati poster di grandi dimensioni, realizzati in studio a mano con colori acrilici e affissi con colla di farina. Incominciano anche ad apparire i primi sticker adesivi in bianco e nero pensati soprattutto per essere attaccati al retro dei cartelli stradali o su altri elementi di arredo urbano. Nel periodo tra il 2003 il 2004 Tvboy diffonde le proprie opere nelle principali città italiane, come Milano, Firenze e Roma, e poi internazionali. Nasce e si consolida il rapporto di amicizia e collaborazione con altri street artist italiani, fra i quali Ivan il poeta di strada, Pao e Bros.

Dal 2005 vive a Barcellona insieme alla moglie e alla figlia: è lì che ha aperto il suo studio di arte.

Tvboy nel 2021 è oramai una icona della Pop Art e della Street Art, riconosciuto in tutto il mondo, tanto da essere definito da molti esperti “il Banksy italiano”.

Informazioni

Data: Da Mer 1 Set 2021 a Gio 30 Set 2021

Organizzato da : Casa SEAT

In collaborazione con : IIC Barcellona

Ingresso : Libero


Luogo:

Casa SEAT

2113