Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Tavola rotonda. La pressione del politicamente corretto. I limiti della trasgressione e la censura

Data:

26/09/2019


Tavola rotonda. La pressione del politicamente corretto. I limiti della trasgressione e la censura

Sulla base del clima di sconforto che si è diffuso nelle arti a causa della tensione tra la libertà di espressione, la legislazione e il politicamente corretto, l’associazione Indague si propone di analizzare alcuni casi di censura riscontrati nel contesto dell’arte urbana negli ultimi anni. Toni Espinar, Darío Cobacho e Fernando Figueroa illustreranno alcuni punti chiave su questi impulsi visibili ed invisibili che prendono in esame ciò che può essere considerato accettabile o inaccettabile nella cultura e che condiziona una buona parte delle attività nei contesti istituzionali o in quelli esposti al giudizio pubblico. Analogamente si osserverà quali alterazioni si producono nella concezione del trasgressivo e nel trasferimento dell’azione libera dei graffiti e dell’arte urbana dalla strada a gli spazi pubblici, curati o tutelati.

Relatori: Toni Espinar y Fernando Figueroa.
Presenta: Darío Cobacho.

Curatore:
Darío Cobacho (Tarragona 1993). Artista e responsabile culturale della UPV. Membro fondatore del "Polígon Cultural" di Tarragona. Ha partecipato alla curatela e all’organizzazione dell’incontro di arte urbana "Poliniza Dos", il laboratorio "Betart Calvià", "Murs Que Parlen", "Bien Urbain", "PAM!" e "Intramurs". Attualmente supervisiona e coordina i contenuti della piattaforma editoriale "Ensayos Urbanos". Ha pubblicato Des(integración)es, prácticas de intervención contextual (2015) e Gestión sostenible y responsable de los eventos de arte urbano. Una aproximación al caso español (2017). Membro dell’associazione INDAGUE. http://www.poligoncultural.com/ 

Relatori:
Toni Espinar (Alzira 1970), artista urbano dal 1988. Ha iniziato dipingendo nelle strade per vocazione rivendicativa, all’interno di movimenti come l’Okupa e l’Alternativo. Ha una lunga esperienza nel mondo del fanzine, della cartellonistica, della scenografia, dei fumetti, del disegno pubblicitario e dell’arte murale. Laureato in Belle Arti alla facoltà di Belle Arti di S. Carlos di Valencia. (1994), muralista e restauratore che ha sviluppato numerosi ed importanti progetti decorativi del patrimonio culturale spagnolo. Ha organizzato il “Graffitea” di Cheste e il “Muralitza’t” di Alcoi. Membro dell’associazione INDAGUE. http://www.espinarmuralismo.com/ 

Fernando Figueroa Saavedra (Madrid 1971). Dottore in Storia dell’arte dell’UMC (1999), specialista in graffiti e in arte urbana. Ha pubblicato articoli e libri, come autore e coautore, tra i quali: Madrid Graffiti (2002), El graffiti universitario (2004), Graphitfragen (2006), El grafiti de firma (2014) o Firmas, muros y botes (2014) o Grafiti y civilización vol. I (2017). E’ stato redattore-capo del portale "Positivos" e del magazine "Negativos". Membro e vicepresidente dell’associazione INDAGUE. https://www.facebook.com/DrGraphitfragen 

Informazioni

Data: Gio 26 Set 2019

Orario: Dalle 15:30 alle 16:30

Organizzato da : IIC, EMT e Comune di Valencia

Ingresso : Libero


Luogo:

Las Naves - Sala Factoria

1993